Ford vuole usare i 🍅 pomodori 🍅 per rendere le auto ecologiche!

Tranquilli, i ricercatori di Ford e di Heinz (sì, proprio quelli del ketchup!) non hanno intenzione di incollare pomodori sulle automobili per creare nuovi esemplari ma bensì hanno sviluppato un metodo per ricavare bioplastiche dalle fibre del pomodoro. Nello specifico, le bucce dei pomodori essiccate potrebbero diventare staffe di supporto dei cavi dell’impianto elettrico o piccoli vani portaoggetti. La ricerca è stata portata avanti inizialmente da Heinz, e in seguito proposta alla Casa americana per individuare modalità innovative attraverso le quali riciclare bucce, gambi e semi delle due milioni di tonnellate di pomodori processate ogni anno per la produzione del ketchup.

Per avere una prospettiva più chiara di questa potenziale “rivoluzione”, l’azienda Ford ha rilasciato qualche informazione che spiega nel dettaglio il suo programma di utilizzo dei pomodori per fare automobili. L’infografica è disponibile sotto e mostra il lavoro di trasformazione dei pomodori in parti di auto come fosse un gioco dei bambini.

Basso impatto ambientale. “Stiamo portando avanti la [...]

In principio era solo un metodo veloce e intelligente per pagare il pedaggio autostradale senza neppure fermarsi al casello. Poi, sono arrivati i parcheggi (aeroportuali e no) e l’accesso a zone cittadine soggette a tariffazione, come l’Area C di Milano. Ora il Telepass, strumento gestito da una società facente capo ad Autostrade per l’Italia, diventa un mezzo di pagamento ancora più ampio, destinato a poter essere utilizzato in tutto il perimetro della mobilità.

Il nuovo sistema – Nasce, infatti, Telepass Pay, un circuito di pagamento “immateriale” che consentirà, progressivamente ed entro la fine dell’anno, ai titolari del dispositivo di assolvere le spese relative a un numero crescente di servizi: carburanti, anche fuori dall’ambito autostradale, tassa di possesso dei veicoli, multe, taxi, trasporti pubblici locali, car sharing, in prospettiva [...]

    Back to top